QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 14°28° 
Domani 16°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
venerdì 27 maggio 2016

Attualità sabato 12 marzo 2016 ore 06:30

Una scuola che punta alle stelle

Margherita Hack

L'istituto comprensivo di Montemurlo porterà il nome dell'astronoma Margherita Hack ma non si tratta dell'unica intitolazione all'orizzonte

MONTEMURLO — La giunta comunale di Montemurlo ha approvato le proposte arrivate dal consiglio d'istituto del comprensivo per attribuire un nome alle scuole del territorio che ancora ne sono prive. 

Tra le altre proposte ratificate dalla giunta, spiega una nota dell'amministrazione, c'è la scuola di Morecci che sarà intitolata a Alberto Manzi, docente, pedagogista, noto al grande pubblico per aver condotto la fortunata trasmissione televisiva 'Non è mai troppo tardi', messa in onda fra il 1960 ed il 1968. 

Sempre a Margherita Hack sarà dedicata la scuola primaria di Bagnolo, mentre la scuola primaria di Novello, in via Rosselli, sarà intitolata a Loris Malaguzzi, insegnante e pedagogista, fondatore della “filosofia educativa reggiana”, che ha dato vita alla costruzione della rete di scuole e nidi d’infanzia comunali di Reggio Emilia.

La scuola dell'infanzia di Bagnolo di via Micca prenderà il nome di Leonetto Tintori, artista, restauratore e promotore della famosa scuola dell'affresco di Vainella (Figline di Prato). La materna di piazza Amendola a Oste, fin'ora denominata “Montanara”, sarà intitolata alla giornalista del Tg3, Ilaria Alpi, uccisa nel 1994 in Somalia e, infine, la scuola dell'infanzia di Fornacelle, sarà dedicata alla scrittrice premio Nobel, Grazia Deledda.

Il processo di intitolazione delle varie scuole ha coinvolto, attraverso un sondaggio il personale della scuola, i genitori e i ragazzi. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità