QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 15°17° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
mercoledì 01 giugno 2016

Attualità martedì 02 febbraio 2016 ore 16:29

Quasi 5 milioni dai controlli alle ditte cinesi

Presentato il bilancio del progetto 'Lavoro sicuro' avviato dalla Regione Toscana dopo l'incendio che uccise 7 operai a Prato

PRATO — Nel 2015 sono  stati riscossi  4 milioni e 900mila euro, derivanti dal lavoro degli ispettori coinvolti nel progetto 'Lavoro sicuro'. I controlli sono svolti nelle aziende dell'area metropolitana Firenze, Prato, Empoli e Pistoia.

"Un bel risultato, per un progetto che vogliamo mantenere e consolidare anche in futuro", spiega il presidente della Toscana, Enrico Rossi. 

Dall'inizio del progetto, settembre 2014, sono stati incassati 6 milioni e 53mila. Di questi, più di 3 milioni di euro arrivano dai controlli svolti nell'area pratese.

Gli uffici avevano stimato di arrivare, sulla base dei dati dei primi sei mesi del 2015, a 4 milioni e mezzo di sanzioni incassate: sono invece 400 mila euro in più.

Questo, secondo la Regione, significa che le imprese cinesi colte in fallo, a differenza di quanto accadeva due o tre anni fa, non scompaiono nel nulla, cercando magari di riaprire i battenti sotto altro nome. 

A fine 2015 è stato sottoposto a controllo il 57,3 per cento delle imprese, pari a 4.415 casi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità