QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 16°18° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 21 maggio 2018

Cronaca lunedì 29 gennaio 2018 ore 15:10

Prostituta ribelle punita a botte dal racket

Non voleva sottostare alle regole imposte dai suoi aguzzini ed è stata aggredita dalle altre donne sulla strada. Preso il suo sfruttatore



PRATO — Voleva in tutti i modi prostituirsi da sola e per questo ha deciso di ribellarsi a chi le imponeva di versare il proventi della sua attività ogni mese: cifre che oscillavano tra i 500 e i 600 euro al mese. Così facendo, però, la 34enne albanese protagonista della storia si è riversata addosso la rabbia delle altre prostitute che erano nel suo giro e che lo scorso 5 aprile l'hanno picchiata selvaggiamenti. 

La sua denuncia ha di fatto scoperchiato un vasto giro di prostituzione su cui la polizia ha iniziato a indagare finendo per stringere il cerchio attorno al suo protettore, un cinquantenne di Prato finito in manette per sfruttamento della prostituzione. Secondo gli uomini della squadra mobile della questura pratese che hanno svolto le indagini, il suo ruolo era quello di accompagnare le ragazze sulla strada, di sorvegliarle e riaccompagnarle alle proprie case. 

A una delle connazionali che hanno picchiato la donna, di 27 anni, è stato imposto l'obbligo di firma. Ora la polizia è sulle tracce di un 39enne, anche lui albanese, che gestiva il denaro versato dalle prostitute.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca