Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:54 METEO:VERNIO12°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Orietta Berti: «Ho sentito tanti stonare, credono che cantare sia facile»

Cronaca sabato 16 gennaio 2021 ore 13:03

Cenano in undici in barba ai divieti

Auto della polizia

La polizia li ha trovati al ristorante a tavola e ha provveduto a sanzionare sia i commensali che il titolare. E uno non aveva i documenti



PRATO — Erano a cena in undici, in barba ai divieti imposti dalle normative anti Covid-19. E siccome le squadre volanti della polizia pattugliavano Prato proprio per garantirne il rispetto, ecco che gli agenti sono intervenuti in quel ristorante prima con una verifica, poi con i provvedimenti conseguenti tra cui la chiusura del locale per cinque giorni.

E' accaduto ieri sera poco dopo le 19. In questo periodo, spiega la questura, soprattutto in quella fascia oraria e dopo si moltiplicano i servizi di controllo di polizia per la verifica del rispetto delle disposizioni govrenative sull'emergenza sanitaria.

Ieri sera è toccato a quel ristorante a conduzione cinese. Gli uomini delle volanti, insieme al personale della divisione di polizia amministrativa, hanno trovato al suo interno undici persone che cenavano "nella totale noncuranza delle vigenti norme anti-Covid", recita la nota di questura.

Dunque, i provvedimenti. Tutti i presenti, compreso il titolare, sono stati sanzionati amministrativamente per l'inosservanza dei divieti. Inoltre uno di essi, poiché sprovvisto di documenti, è stato accompagnato in questura per l'identificazione e per l'avvio delle procedure amministrative per la regolarizzazione della sua posizione sul territorio nazionale. Il ristorante è stato chiuso per cinque giorni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca