QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 25 febbraio 2020

Cronaca mercoledì 12 aprile 2017 ore 16:35

Le 'lucciole' tradite dalla scorta di preservativi

Incontri a luci rosse in un appartamento. Denunciate tre cinesi. I vicini avevano presentato un esposto per l'eccessivo via vai di clienti



PRATO — Nuovo blitz della polizia municipale in via Bartolomeo, in un palazzo che già un anno fa venne interessato da un controllo anti prostituzione. Stavolta l'operazione, sollecitata dai vicini con un esposto in cui denunciavano un sospetto via vai di donne e uomini, ha portato al sequestro dell'appartamento a luci rosse in cui si svolgevano gli incontri e alla denuncia di tre donne di origini cinesi.

Dopo aver fermato alcuni clienti ed averli sentiti a verbale, gli agenti di Piazza Macelli hanno fermato una delle prostitute e sono entrati nell’appartamento. La donna sulle prime ha negato che in quello stabile da lei preso in affitto si svolgesse alcun tipo di attività illegale, ma la perquisizione ha fatto rinvenire circa 200 preservativi e le stanze principali erano tutte allestite solo ed esclusivamente per attività sessuale con letto, comodino e luci rosse.

Due delle donne presenti sono state foto segnalate perché prive di documenti e denunciate per il reato di clandestinità. La titolare del contratto di affitto è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione al momento che ha messo a disposizione le stanze alle connazionali, tra l’altro irregolari sul territorio italiano. 

L’appartamento è stato messo sotto sequestro per impedirne l’ulteriore utilizzo alle donne ed è stata inviata una segnalazione alla Procura per valutare la posizione della proprietà dell’immobile. La palazzina era già stata oggetto di interventi negli anni passati, con sequestro di appartamento al civico adiacente (ma stesso immobile) e anche in questo caso prima di agire gli agenti della Municipale hanno effettuato indagini osservando il via vai delle donne cinesi e dei clienti, quasi esclusivamente italiani, e prendendo informazioni da questi ultimi. I residenti della zona che avevano segnalato la situazione ieri hanno ringraziato gli agenti per l'intervento.



Tag

Coronavirus, Conte: «Gestione di una struttura ospedaliera non del tutto propria»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità