Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:36 METEO:VERNIO18°29°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
M5s, Conte: «Cambierà il linguaggio, per me onorevoli non è una parola diffamatoria»

Cronaca venerdì 01 aprile 2016 ore 22:16

Più di mezzo migliaio di capi abusivi in vetrina

Niente etichette sui pantaloni e sulle maglie sequestrati dalla polizia municipale in un negozio gestito da una cittadina cinese a Prato



PRATO — A entrare in azione sono stati gli agenti dell'unità operativa commerciale della polizia municipale.

Alla fine sono stati sequestrati 600 capi tra pantaloni, camicie, maglie e vestiti. Tutto messo in vendita nel negozio di via Filzi senza che le indicazioni obbligatorie in italiano sulla composizione fossero riportate sui prodotti. Nessun accenno, tantomeno, all'importatore.

Nei guai è finita la titolare del negozio, 47 anni, a cui sono state contestate violazioni alle norme del codice del consumo.

Tutta la merce sequestrata è stata portata nei magazzini della polizia municipale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per anni è stato direttore dell’oncologia pratese. Il ricordo dei colleghi: "Punto di riferimento importante per la ricerca"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca