QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 17°22° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
domenica 16 giugno 2019

Cronaca venerdì 04 gennaio 2019 ore 15:16

Centinaia di tonnellate di scarti tessili abusivi

Ostruite tutte le vie di fuga, trappola per i lavoratori di un impianto di recupero rifiuti speciali. La titolare era stata denunciata due mesi fa



PRATO — Provenivano da pronto moda e aziende di confezione del distretto pratese gli scarti tessili scoperti in un capannone di cui praticamente non si vedevano più neanche le pareti, tanto era stipato di rifiuti. La titolare dell'impianto di recupero rifiuti speciali, una diciannovenne, era già stata denunciata due mesi fa. In quell'occasione i carabinieri del Noe di Firenze e la polizia municipale di Prato avevano sequestrato un cassone con dentro cascami tessili e sottoposto il capannone a sequestro preventivo.

La ragazza, però, insieme a dei soci occulti tra cui anche il padre, aveva continuato ad accumulare rifiuti sulla base di un'autorizzazione risultata ormai non più valida. E così centinaia di tonnellate di scarti erano stati ammassati fino a rendere inagibili ogni via di fuga in caso di emergenza come quella di un incendio. 

E proprio il timore che alla fine potesse essere innescato un 'incendio liberatorio' per eliminare in modo illegale la montagna di rifiuti, si legge in una nota della polizia municipale pratese, è stata la ragione che ha accelerato il nuovo sequestro della struttura. L'attività è stata affidata a un custode giudiziario.

Ora le indagini proseguono con l'esame della documentazione ritrovata insieme ai computer aziendali.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca