comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:VERNIO12°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
giovedì 26 novembre 2020
corriere tv
Maradona, la lunghissima fila di tifosi in coda per la camera ardente

Attualità venerdì 20 novembre 2020 ore 08:43

Distribuzione vaccini Covid, l'interporto Toscana centrale si candida

i magazzini doganali dell'interporto Toscana centrale
foto interportodellatoscana.it

Il presidente del polo pratese ha inviato la proposta al commissario Arcuri mettendo a disposizione spazi e personale per la campagna vaccinale



PRATO — L’Interporto della Toscana Centrale si candida a diventare il polo logistico regionale di riferimento per la distribuzione dei vaccini anti-covid. Il presidente del polo di Prato, Francesco Querci, ha inviato una lettera al commissario straordinario per l’emergenza covid-19, Domenico Arcuri, mettendo a disposizione gli spazi, il personale e le infrastrutture per garantire lo svolgimento della campagna vaccinale.

La candidatura dell’Interporto della Toscana Centrale viene rafforzata dalla posizione strategica in ambito regionale, potendo contare su connessioni stradali e ferroviarie tali da garantire una efficiente distribuzione del vaccino anti-covid.

La disponibilità dell’Interporto di Prato non si limita alla sola logistica vaccinale, ma si estende anche alle attività accessorie, compresa la distribuzione delle siringhe. Il polo è pronto a mettere a disposizione i propri piazzali di smistamento delle merci, gli spazi all’interno dei Magazzini Generali e anche gli uffici collocati nel polo direzionale. Quest’ultimi potrebbero risultare strategici per la parte amministrativa e organizzativa della distribuzione.

“In un momento così delicato per tutto il Paese - commenta il presidente Francesco Querci - l’Interporto mette a disposizione della Toscana i propri spazi e le competenze per assicurare una diffusione capillare del vaccino in tutta la regione”. Per quanto riguarda la parte tecnica, il direttore Daniele Ciulli spiega: “Restiamo in attesa di capire dal governo quali sono le esigenze logistiche per la distribuzione vaccinale. In base alle richieste ci muoveremo di conseguenza per strutturare puntualmente lo spazio richiesto”.

Della candidatura sono già stati informati il presidente della Regione, Eugenio Giani e il sindaco di Prato, Matteo Biffoni. A seguire la parte operativa è il membro del cda Andrea Dominijanni. “Siamo pronti a fare la nostra parte – commenta - Le strutture e i servizi dell’Interporto possono giocare fin da subito un ruolo strategico per la distribuzione del vaccino”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità