Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:55 METEO:VERNIO19°32°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»
Metsola ricorda Sassoli e l'Aula applaude: «Ho promesso di rendere onore alla sua eredità»

Attualità giovedì 27 giugno 2024 ore 18:10

L'ortogeriatria e l'ultracentenaria torna a camminare

La signora Mafalda e il dottor Antonio Vito Mitidieri Costanza
La signora Mafalda e il dottor Antonio Vito Mitidieri Costanza

Quando Mafalda, 103 anni, ha capito che si sarebbe potuta rimettere in piedi dopo la frattura del femore ha stampato un bacio sulla guancia al dottore



PRATO — Una brutta caduta in casa, la frattura del femore ma sei giorni dopo lei era di nuovo in piedi a camminare: è la storia della signora Mafalda, 103 anni da compiere a Settembre, il cui lieto fine è stato reso possibile a Prato grazie all'Ortogeriatria.

La signora era giunta nel pronto soccorso dell'ospedale pratese Santo Stefano dopo uno scivolone sul tappetino scendiletto in cui si era fratturata il femore sinistro. Subito sottoposta all’intervento ortopedico di riduzione e sintesi con chiodo endomidollare, in seconda giornata per lei era iniziata la mobilizzazione passiva dell’arto operato, al letto della paziente. 

A tre giorni dall’intervento la signora Mafalda è stata posizionata alternativamente in poltrona e carrozzina. A sei giorni dall’operazione eccola camminare assistita dalle fisioterapiste, Elisa Niccolai e Enrica Bartolozzi, con l'ausilio di un deambulatore.

Mafalda, al settimo cielo, quando ha capito che si sarebbe potuta rimettere in piedi non ci ha pensato due volte: ha afferrato il viso del direttore del percorso ortogeriatrico, il dottor Antonio Vito Mitidieri Costanza, e gli ha stampato un bacio sulla guancia.

La signora Mafalda e il team che l'ha rimessa in piedi

La signora Mafalda e il team che l'ha rimessa in piedi

Le fisioterapiste hanno anche collaborato alla tempestiva segnalazione di continuità assistenziale ospedale- territorio per l'attivazione dell'assistenza domiciliare.

Cos'è l'ortogeriatria

L’Ortogeriatria prevede una stretta collaborazione tra ortopedico, geriatra, anestesista, infermiere, fisioterapista e, se richiesto, anche l’assistente sociale, così da affrontare i numerosi problemi conseguenti alla frattura di femore con un approccio multidimensionale e multiprofessionale.

Il suo obiettivo è garantire agli anziani il ritorno alla condizione pre-frattura e con gli esiti migliori. 

All’arrivo del paziente in ospedale vengono indagate le modalità della caduta, lo stato funzionale e quello cognitivo, stabilizzate le eventuali patologie acute e, quindi, preparato al meglio all’intervento chirurgico; se necessario vengono anche attivate ulteriori consulenze specialistiche e nella fase post-operatoria oltre alle gestione del dolore i sanitari cercano di prevenire tutte quelle complicanze che possonano condizionare negativamente il recupero funzionale.

Nel caso specifico la signora Mafalda è stata operata dal’équipe diretta dal dottor Pier Paolo Cerulli Mariani direttore struttura di Traumatologia che afferisce alla struttura complessa e all’Area aziendale di Ortopedia e Traumatologia di cui è direttore il dottor Giovanni Benelli, con il coordinamento infermieristico della dottoressa Pamela Brasolin; per la riabilitazione è intervenuta l’équipe fisioterapica coordinata dalla dottoressa Barbara Lucchesi.

La dottoressa Monica Chiti, direttore Gestione infermieristica di Prato ha aggiunto:“Con l’Ortogeriatria riusciamo a realizzare anche percorsi di cura personalizzati sempre finalizzati ad un rapido recupero dell’autonomia da parte degli anziani i quali, per la maggior parte, presentano oltre all’evento acuto anche un’alta complessità clinica. I nostri migliori auguri alla signora Mafalda da parte di tutto il personale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le fiamme sono divampate nella notte richiedendo l'intervento di squadre dei vigili del fuoco da più parti della Toscana con forze dell'ordine e 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Economia

Attualità