QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 15° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 24 febbraio 2020

Cronaca sabato 07 settembre 2019 ore 09:25

Prima la truffa poi l'estorsione e le minacce

Un uomo di 43 anni inventava di avere problemi economici così da farsi elargire somme di denaro da una ignara vittima. Poi le minacce e l'estorsione



PRATO — Dopo un'attenta indagine i carabinieri di Prato hanno arrestato un uomo di 43 anni di Carpignano. Quest'ultimo da gennaio si era reso responsabile di vari episodi minatori ed estorsivi nei confronti un 49enne pratese

Tutto ha inizio quando il truffatore, sfruttando il rapporto che aveva instaurato da poco con il 43enne, ha cominciato a inventare di avere problemi economici così da farsi elargire somme di denaro dalla sua vittima, con prestiti che sono arrivati a 10mila euro.

Poi si è inventato di essere nei guai col fisco perché la sua vittima non aveva dichiarato i prestiti nella sua ultima dichiarazione dei
redditi, chiedendo quindi ulteriori 5mila euro per il suo finto debito allo Stato. Qui la vittima ha cominciato a negare i soldi al suo aguzzino, così sono cominciate le minacce e le telefonate minatorie.

Il 43enne vittima dell'estorsore ha quindi avuto la forza di denunciare i fatti ai carabinieri. L'incubo è finito ieri, quando i carabinieri hanno atteso il truffatore alla banca dove si era dato appuntamento con la vittima per spillargli altro denaro. Accerchiato dai militari è stato arrestato.



Tag

Coronavirus, l'appello di Burioni: «In Italia serve unica catena di comando»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità