Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:VERNIO15°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Anche i bambini in Kenya ballano scatenati «Tuta gold» di Mahmood

Attualità domenica 03 dicembre 2023 ore 19:15

Epatite C, test a porte aperte in tutta la Toscana

Con la campagna di prevenzione un open day nelle principali piazze e nelle sedi della Asl. Per lo screening un semplice pungidito gratuito



TOSCANA — Un rapido esame in piazza, un semplice pungidito gratuito, utile a capire se si ha o meno l’epatite C, un’infezione del fegato pericolosa perché si presenta senza sintomi ma col tempo, se non curata, può diventare cronica ed essere la causa di patologie più gravi, come la cirrosi o il cancro al fegato, malattie reumatologiche e del sangue come il linfoma, cardiovascolari o il diabete mellito.

La Regione assieme alle Asl e alla associazioni di volontariato ha deciso di organizzare un open day per sabato 16 Dicembre, con i test effettuati nelle principali piazze dei capoluoghi di provincia ma anche nei centri delle Asl. L’elenco completo è disponibile sul sito della Regione Toscana www.regione.toscana.it/testiamoci.

L’appello è rivolto ai cittadini tra 34 e 54 anni: 920 mila persone in tutto, target di popolazione individuato dal Ministero della salute e a cui è rivolto la campagna di screening avviata a settembre e tuttora in corso. Al momento sono stati più di 21 mila i toscani che si sono fatti avanti ed hanno risposto alla chiamata attiva.

“I numeri stanno crescendo ma con questo open day - commenta l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini - vogliamo portare la campagna ancora più vicino alle persone, con l’obiettivo di renderle più informate e consapevoli. Vogliamo raggiungere il maggior numero di cittadini perché la prevenzione, non solo quella dell’epatite C, non è una forma di tutela solo individuale ma collettiva. Testiamoci, è il nome di questa campagna, ma anche l’invito che faccio a tutte le persone che rientrano nella fascia d’età individuata dal Ministero” conclude l’assessore.

La campagna di screening in corso

Lo screening consiste in una test rapido, pungidito, su sangue capillare per la ricerca di anticorpi anti-Hcv. Il risultato è disponibile in pochi minuti. Sono 122 le sedi delle associazioni in tutta la Toscana e 38 quelle delle aziende Usl dove, per la campagna in corso, si può effettuare il test. E’ escluso dallo screening chi è già noto al sistema sanitario come infettato da epatite C. Chi dona sangue regolarmente - ed è di conseguenza sottoposto all’esame dell’epatite C al momento della donazione - è invitato comunque a partecipare allo screening, se rientra nella fascia di popolazione coinvolta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si affaccia all'orizzonte un fronte perturbato che prenderà il posto degli ultimi giorni al sapor di primavera. Il freddo arriverà di notte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca