Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VERNIO19°30°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Cronaca mercoledì 27 luglio 2022 ore 19:35

Vasto incendio di sterpaglie vicino all'interporto Toscana Centrale

Il rogo si è avvicinato anche a un cantiere edile. Il governatore Giani: "Dichiarato lo stato di calamità per gli incendi"



PRATO — Il sistema dell'antincendio boschivo regionale è riuscito a riportare sotto controllo e a  domare l'incendio scoppiato domenica scorsa a Cinigiano, sull'Amiata, e un altro rogo di probabile origine dolosa divampato nel Casentino ma, nel tardo pomeriggio di oggi, un altro fronte si è aperto a Prato, in località Gonfienti, dove, intorno alle 16 un vasto incendio di sterpaglie ha iniziato a bruciare. Le fiamme si sono subito propagate ai campi vicini a causa della vegetazione molto secca e del vento che le alimentava, generando una densa colonna di fumo.

Tre le squadre dei vigili del fuoco sul posto, arrivate da Prato e da Montemurlo e coadiuvate da volontari giunti da Calenzano e dai volontari Aib della Regione. 

Il rogo si è è avvicinato ad un cantiere edile e all'interporto Toscana Centrale. Allo stato attuale, sono andati in fumo 5 ettari di vegetazione e non si sono registrati danni o feriti.

"Abbiamo deliberato lo stato di calamità - ha dichiarato il governatore Eugenio Giani - Ora si tratta di precisare tecnicamente le modalità con cui chi ha subito danni potrà accedere ai rimborsi, anche sulla base delle risorse disponibili a livello nazionale. Sarà redatta una mappa delle aree colpite".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era la fine di Luglio quando in due aggredirono un imprenditore picchiandolo fino a farlo finire in ospedale. Il bottino? 2.000 euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca