Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:VERNIO15°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 20 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Anche i bambini in Kenya ballano scatenati «Tuta gold» di Mahmood

Attualità mercoledì 24 maggio 2023 ore 11:55

Bimbi scomparsi, campagna informativa a Prato

Una pattuglia dedicata e il camper della Polizia incontrano i ragazzi nella biblioteca, nel centro storico e nelle librerie, consegnando opuscoli



PRATO — Giornata internazionale per i bambini scomparsi, a Prato per la ricorrenza del 25 Maggio la Polizia di Stato sensibilizza l’opinione pubblica sul fenomeno e garantire che nessun minore scomparso venga dimenticato e che non vengano mai interrotte le ricerche.

Una pattuglia dedicata incontrerà i ragazzi e i bambini nella biblioteca comunale, nelle vie del centro storico e nelle librerie, consegnando loro i segnalibri della Polizia di Stato, dedicati all’iniziativa. Per i prossimi giorni, grazie all’impiego del camper della Polizia, verrà curata una capillare distribuzione degli opuscoli e del materiale informativo presso le scuole e nei luoghi di ritrovo dei giovani, allo scopo di sensibilizzare gli utenti sulle richiamate tematiche.

L’iniziativa è finalizzata a "promuovere e incentivare una collaborazione tra i soggetti direttamente interessati e a sollecitare tutte le persone a comportamenti virtuosi, per dare un messaggio di speranza alle famiglie che vivono il dramma della scomparsa di un proprio caro".

Il fattore primario nella gestione di un caso di scomparsa è la tempestività e la completezza della denuncia, in modo che le ricerche possano partire immediatamente.

Obiettivo della campagna di sensibilizzazione è informare i cittadini sugli strumenti a loro disposizione, al fine di tutelare i loro diritti e per segnalare il fenomeno alle istituzioni, ma soprattutto arrivare ai giovani con un messaggio chiaro: se c’è qualche problema la soluzione non è scappare, ma parlarne con persone che sono preparate ad affrontarli e risolverli "L’adolescenza è un momento delicato e tante volte, di fronte a casi di bullismo ma anche di violenze in famiglia o di abusi, la prima tentazione è quella di scappare, per paura o vergogna o anche per il timore di non essere creduti. Ecco, l’appello che la polizia rivolge a tutti è di non esitare a contattarci".

La campagna di sensibilizzazione è volta a far conoscere importanti strumenti di comunicazione, come il “112 - Numero di emergenza Unico Europeo”, il 116000, il Piano Provinciale per la ricerca delle persone scomparse, o il sito dedicato ai minori scomparsi gestito dalla Polizia di Stato it.globalmissingkids.org.

Per tale ragione, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha anche realizzato opuscoli informativi che da oggi sono in distribuzione presso gli URP della Questura, della Prefettura, del Comune di Prato, del Posto di Polizia “Prato Centro”, e, per il tramite dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Prato, alle scuole di ogni ordine e grado della provincia.

Cyberbullismo e violenza di genere, con riferimento alle quali la conoscenza di strumenti di tutela come l’ammonimento da parte del Questore o l’utilizzo di app come YouPol possono aiutare la vittima e la collettività a segnalare atti di prevaricazione e violenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato investito da un veicolo che lo ha spinto contro il muro. Malgrado l'intervento dei soccorritori per lui non c'è stato nulla da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca