comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:VERNIO5°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 18 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Calenda telefona in diretta, Mastella si alza e se ne va: lo scontro in diretta da Lucia Annunziata

Attualità mercoledì 02 marzo 2016 ore 16:00

Strada chiusa dopo la frana

Transenne in via Cicignano a Montemurlo dopo che lo smottamento ha aggravato il tratto tra il fosso Stregale e villa La Petraia



MONTEMURLO — Il Comune di Montemurlo, vista la situazione, ha attivato un passaggio alternativo su via Palazzina che consente il transito dei mezzi che si devono recare alla residenza sanitaria assistita. 

Ad aggravare la situazione sono state le forti piogge degli ultimi giorni. L'acqua ha peggiorato le lesioni della frana in corrispondenza della quercia monumentale.

"Per migliorare la percorrenza di via Palazzina avvieremo come amministrazione una serie di interventi di consolidamento del manto stradale, che è in parte in asfalto e in parte in stabilizzato. - spiega l'assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai- Vista la delicatezza della situazione il monitoraggio dei nostri uffici è costante: vogliamo che sia sempre garantito, e nelle migliori condizioni possibili, il passaggio dei residenti, delle ambulanze, dei mezzi di servizio e di chi deve raggiungere l'Rsa per lavoro o per visitare parenti".

Intanto "proseguono le valutazioni geologiche sulla situazione della strada lesionata e rimane ferma la volontà del Comune di arrivare ad uno studio complessivo sul tutto il versante interessato dalla frana.- prosegue Calamai- Vogliamo capire con esattezza cosa sta succedendo alla nostra collina e quindi decidere qual è intervento più adeguato da adottare per ripristinare la strada». I tempi non si annunciano brevi e prima dell'estate l'indagine non sarà conclusa. 



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

L'EDITORIALE

Cronaca