Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:29 METEO:VERNIO11°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino Pfizer per i bambini di 5-11 anni. Tutti i dati su rischi e benefici

Attualità giovedì 03 dicembre 2015 ore 12:21

Torna il riposino a scuola e la polemica si placa

Ripristinata la stanza dormitorio nella scuola dell'infanzia Pertini dopo che per motivi di spazio la pennichella era stata eliminata



POGGIO A CAIANO — Qualche settimana fa l'eliminazione del tempo dedicato al riposino pomeridiano dei bambini per motivi legati alla mancanza di spazio aveva suscitato le critiche e le proteste dei genitori. Ora tutto tornerà come prima. 

Il sindaco di Poggio a Caiano Marco Martini ha incontrato il dirigente scolastico del comprensivo Filippo Mazzei, Gaetano Flaviano. Alla riunione ha partecipato anche l’assessore alla Pubblica istruzione Fabiola Ganucci. 

"Dopo l’incontro con il dirigente scolastico – ha spiegato il sindaco – abbiamo congiuntamente trovato una soluzione per allestire la stanza dormitorio nel plesso della scuola dell’infanzia Pertini e quindi, a partire dalla prossima settimana, i bambini che vorranno riposare avranno a disposizione uno spazio adeguato. Ringrazio il dottor Gaetano Flaviano per la grande disponibilità e la collaborazione dimostrata per risolvere questo problema, e sono molto felice del risultato raggiunto considerata l’importanza del benessere dei bambini e le richieste che erano state fatte da molte famiglie del nostro Comune».

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Troppi casi, così il sindaco ha disposto la sospensione dell'attività didattica, la chiusura dei parchi e due giorni di screening di massa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità