Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:15 METEO:VERNIO19°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontri a Roma e assalto alla Cgil, Lamorgese contestata alla Camera

Cronaca martedì 28 settembre 2021 ore 10:30

È agli arresti ma non lo sa, così va a lavorare

arresto dei carabinieri

L'uomo, 37 anni, è stato portato in carcere. Ha detto di non sapere di essere sottoposto a detenzione al domicilio, così andava in ufficio



PRATO — Era agli arresti domiciliari ma, a suo dire, non lo sapeva. Così è andato ogni giorno regolarmente al lavoro e anzi: dormivae in una roulotte parcheggiata nel piazzale della ditta di pronto moda di cui è dipendente.

Adesso è stato arrestato sul serio e portato in carcere l'uomo di 37 anni di origine cinese che doveva scontare in via definitiva 5 anni e 6 mesi di reclusione per falsita' materiale commessa da privato e ricettazione e per lesioni pluriaggravate e continuate.

I reati erano stati commessi a Prato rispettivamente il 21 Settembre 2019 e il 12 Agosto 2015. L'uomo è stato rintracciato mentre stava lavorando regolarmente in un magazzino di pronto moda a Prato. I carabinieri lo hanno raggiunto lì e arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione. 

Il 37enne, noto alle forze dell'ordine, ha asserito di essere ignaro del provvedimento a suo carico. E' stato individuato all'interno degli uffici della ditta intento a gestire gli affari aziendali. In realtà non si allontanava mai da quel luogo. La sua dimora per la notte era una roulotte parcheggiata all'interno del piazzale del magazzino.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus. I dati diffusi da Regione e Asl Centro fotografano l'andamento dell'epidemia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS