Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:37 METEO:VERNIO17°25°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden fa la terza dose del vaccino Pfizer in diretta tv

Lavoro lunedì 26 luglio 2021 ore 18:22

Firmato il Patto locale per il lavoro

Progetti formativi per giovani e per chi che deve reinserirsi nel mondo del lavoro. Presenti l'assessora al lavoro e formazione e il sindaco Biffoni



PRATO — È stato firmato oggi nel Salone consiliare del Comune di Prato il Patto locale per lo sviluppo e il potenziamento delle competenze che vede coinvolti Regione Toscana, Comune di Prato, Camera di Commercio Pistoia-Prato, i sindacati Cgil Prato, Cisl e Uil, Confindustria Toscana Nord, Cna Toscana Centro, Confartigianato Prato, Confesercenti Prato, Confcommercio Pistoia e Prato, Cpia Prato.

Hanno partecipato l'assessora regionale a istruzione, formazione professionale, lavoro, università e ricerca Alessandra Nardini, il sindaco di Prato Matteo Biffoni, gli assessori comunali allo sviluppo economico, Benedetta Squittieri, e a università e ricerca, Gabriele Bosi, i rappresentanti degli enti firmatari, la consigliera regionale Ilaria Bugetti.

Si tratta di un protocollo d’intesa valido tre anni e rinnovabile per ulteriori due, rappresenta il primo passo concreto nella strategia del Next Generation Prato e fa riferimento al piano nazionale per le competenze che è parte integrante delle linee guida del Pnrr.

Il patto per Prato segue i patti locali per la formazione già sottoscritti nelle scorse settimane a Livorno e a Firenze con l’obiettivo di dare vita ad alleanze formative tra istituzioni, categorie e parti sociali per soddisfare in modo più adeguato i fabbisogni formativi dei contesti produttivi territoriali. 

Le linee di intervento sono volte a progettare, consolidare, sviluppare un modello ed un sistema di sviluppo delle competenze, in particolare digitali, a tutti i livelli di istruzione, in grado di rispondere ai fabbisogni delle aziende presenti sul territorio del Comune di Prato e del suo distretto, in particolare quelle della filiera della Moda, elevando e sostenendo la transizione digitale ed ecologica dei settori produttivi strategici. Promuove anche la comunicazione culturale del lavoro volta a modificare l’immagine e la rappresentazione sociale del lavoro nell’ambito del settore tessile e moda, promuovendo il valore del manifatturiero. Il Tavolo di lavoro sarà coordinato dal Comune di Prato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con i dati odierni, dall'inizio della pandemia nel Pratese si sono registrati 630 decessi e 26.090 contagi. Ecco l'andamento delle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Cronaca