comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 13°22° 
Domani 14°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

Attualità martedì 31 marzo 2020 ore 16:45

"Il distretto tessile pratese ora deve riaprire"

Confindustria Toscana Nord e consorzio Pratotrade chiedono la riapertura senza deroghe dopo il 3 aprile. "E' in gioco la nostra sopravvivenza"



PRATO — La chiusura delle aziende imposta dalle misure anti-Covid del governo hanno imposto uno stop di due settimane che, secondo Confindustria Toscana Nord e il consorzio Pratotrade rende indifferibile la riapertura dopo il termine stabilito fin dal principio del 3 aprile. 

L'urgenza deriva dal fatto che "a Prato è fermo un intero sistema produttivo fondamentale per l'industria dell'abbigliamento nazionale ed internazionale, anch'essa coinvolta nella chiusura", si legge in una nota. A questo si aggiunge la notizia "del posticipo di Milano Unica da luglio a settembre" che "ha costituito un ulteriore segnale di quanto sia importante non perdere nessuna opportunità di rapida ripresa del lavoro". 

Il presidente del consorzio Maurizio Sarti ha ricordato che "nonostante ci fossimo attrezzati e riorganizzati per creare condizioni di lavoro in linea con le direttive, abbiamo accolto e rispettato l'obbligo di chiusura per due settimane". Due settimane di chiusura che può essere riassorbita anche se giù quelle precedenti erano state dure proprio per l'insorgere del Covid. 

"Ora però bisogna riaprire: ne va della sopravvivenza delle aziende e, per molti addetti, dell'occupazione nei prossimi 12/18 mesi. Abbiamo il dovere, tutelando la salute, di tutelare anche il reddito dei nostri collaboratori e di costruire delle opportunità anche per i nostri figli". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca