Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:29 METEO:VERNIO10°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino Pfizer per i bambini di 5-11 anni. Tutti i dati su rischi e benefici

Lavoro venerdì 03 settembre 2021 ore 14:36

Presidio Texprint sgomberato, arrestato un lavoratore

Lavoratori e Cobas in protesta da due giorni in piazza del Comune, facendo lo sciopero della fame, per chiedere l'applicazione del contratto nazionale



PRATO — Dopo due giorni è stato sgomberato dalla polizia il presidio di protesta Texprint, con sciopero della fame, condotto da otto operai della stamperia tessile e due sindacalisti Cobas.

I lavoratori, secondo quanto spiegato da Cobas, sono stati portati in questura e uno è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

La protesta nella piazza davanti al Comune è stata organizzata per chiedere l'applicazione del contratto nazionale, una protesta che "va avanti da 230 giorni" e che ha tra i suoi punti anche la riduzione del lavoro "a 8 ore per 5 giorni invece di 12 per 7". 

"Fanno tanta paura - hanno aggiunto da Cobas - questi operai che parlano e raccontano la realtà della schiavitù del distretto tessile. Così paura da doverli sgomberare come ladri durante la notte". Per Cobas quanto accaduto a Prato "è un attacco ai diritti umani. Un sindaco che ordina lo sgombero di dieci lavoratori e sindacalisti in sciopero della fame, poi picchiati e portati scalzi in questura, si commenta da solo". Cobas ha chiesto l'intervento della Regione Toscana per l'apertura di un tavolo di confronto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Troppi casi, così il sindaco ha disposto la sospensione dell'attività didattica, la chiusura dei parchi e due giorni di screening di massa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità