comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:VERNIO13°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Napoli, poker alla Roma con dedica a Maradona

Attualità venerdì 13 novembre 2020 ore 12:03

Servizi Asl, i cittadini premiano l'on-line

Da maggio ad oggi per scegliere il medico o il pediatra 17.304 assistiti della Ausl Toscana Centro hanno optato per questa modalità. A Prato 2.023



PRATO — Gli assistiti della Azienda Usl Toscana centro scelgono sempre di più i servizi on-line della sanità, attraverso l’utilizzo di dispositivi mobili, che siano tablet, smartphone o pc. Lo confermano i dati rilevati negli ultimi cinque mesi (dal 18 maggio all’8 novembre 2020) per la scelta o cambio del proprio di famiglia o pediatra. Sono stati 17.304 gli utenti dell’azienda sanitaria che hanno optato per la scelta del medico con il servizio on-line: l’88% attraverso l’applicazione web sul portale di Open Toscana, il 10% con la App SmartSST della Regione Toscana ed il 2% con i Totem Punto SI.

Anche gli assistiti dell’area pratese confermano la tendenza ad essere sempre più digitali: il trend di accessi ai servizi on line degli ultimi cinque mesi ne testimonia infatti l’incremento.
Sempre nello stesso periodo, i cittadini della provincia di Prato che hanno scelto il medico on-line sono stati 2.023, l’81,9% ha usato l’applicazione web, il 13,6% la App SmartSSt ed il 4,5% i Totem Punto SI. 

"Il numero di accessi si conferma sempre in crescita - hanno sottolineato dalla Ausl -: nella settimana dal 18 al 24 maggio sono stati 27, la media settimanale del periodo osservato è stata di 81, registrando un picco massimo di 320 nella settimana dal 2 all’8 novembre. Il minimo degli accessi è stato di 16 nella settimana a ridosso di ferragosto. 

La scelta della modalità on-line per questo tipo di servizi ha, evidentemente, più motivazioni: senza dubbio la semplicità e la rapidità, ma in questo ultimo anno bisogna aggiungere anche le limitazioni agli spostamenti per l'emergenza coronavirus e, anche, la paura di frequentare luoghi sensibili per possibili contatti Covid.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità