Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:36 METEO:VERNIO18°29°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
M5s, Conte: «Cambierà il linguaggio, per me onorevoli non è una parola diffamatoria»

Attualità domenica 14 marzo 2021 ore 09:47

Da domani Pratese zona rossa, ecco l'ordinanza

Panorama di Prato

Nell'atto del presidente della Regione sono indicati i dati a presupposto del provvedimento restrittivo: "Condizioni di un rapido peggioramento"



PRATO — Dal prossimo lunedì 15 Marzo e fino al giorno 21 Marzo compreso, il territorio provinciale di Prato diventa zona rossa rispetto alle restrizioni per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19. Dopo l'annuncio, ieri il presidente della Regione Eugenio Giani ha firmato l'ordinanza che formalizza la disposizione.

Sull'istituzione della zona rossa nel Pratese interviene l'ordinanza numero 20, in cui lo stato epidemiologico è così descritto: "Alla data del 12/03/2021, il tasso dei soggetti positivi per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni nella Provincia di Prato risulta pari a 366 ed il tasso dei soggetti positivi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni per la medesima Provincia risulta pari a 616, superiore al valore di 500 ogni 100.000 abitanti definito come criterio per l’individuazione delle dark red zone dalle Recommendation on a coordinated approach to the restriction of free movement in response to the COVID-19 pandemic, adottato dal Consiglio Europeo". E ancora: "La situazione epidemiologica presenta le condizioni di un rapido peggioramento con la probabilità di generare un ulteriore incremento della diffusione del virus".

Ecco perché la provincia di Prato da lunedì sarà zona rossa al cui interno è consentito spostarsi per effettuare le vaccinazioni contro il Covid-19. Per il resto è vietato ogni spostamento non motivato da comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute. Negozi e mercati sono chiusi salvo che per la vendita di generi alimentari e di prima necessità. Bar e ristoranti possono vendere a domicilio sempre oppure per asporto fino alle 22 o, per gli esercizi senza cucina, fino alle 18. Le scuole di ogni ordine e grado svolgono didattica a distanza, con possibilità di attività in presenza per alunni con disabilità o particolari esigenze educative.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per anni è stato direttore dell’oncologia pratese. Il ricordo dei colleghi: "Punto di riferimento importante per la ricerca"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca