Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:22 METEO:VERNIO11°14°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Esplosioni in due aeroporti russi, tre morti

Attualità lunedì 09 maggio 2016 ore 13:48

Addio alla storica funzionaria, Comune in lutto

Vania Fondi

Originaria di Vaiano, Vania Fondi è stata capo di gabinetto del sindaco a Prato con Martini, Mattei, Romagnoli, Cenni e Biffoni



PRATO — Un cordoglio che tiene unite la Valbisenzio e la città. Vania Fondi se n'è andata a 59 anni. 

"La sua professionalità e la sua dedizione al lavoro sono indimenticabili, ma soprattutto sono indimenticabili il suo sorriso, la sua disponibilità verso tutti. La sua sensibilità è stata un valore aggiunto per me e per tutti i sindaci che hanno avuto la fortuna di averla vicino", queste le parole del sindaco di Prato Matteo Biffoni che ha presentato le condoglianze alla famiglia a nome di tutta l'amministrazione comunale e di tutti i dipendenti del Comune di Prato. "Siamo vicini al marito Franco, al figlio Francesco, al padre Fiorenzo e alla madre Diana in questo doloroso momento", ha aggiunto Biffoni.

Messaggio anche dal Pd di Vaiano dopo la notizia della scomparsa: "Apprendiamo con profondo dolore che Vania Fiondi ci ha lasciato. Vania amava la sua famiglia e il suo lavoro, ha lottato fino alla fine, non si è mai arresa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 80 anni deceduta a Lucca è segnalata nel bollettino sanitario regionale che fa rilevare un live calo dei contagi e dei ricoverati gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità