Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VERNIO19°30°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Cronaca mercoledì 07 febbraio 2018 ore 14:11

Aggredisce tutti e scappa lanciandosi nel Bisenzio

Notte movimentata di fronte alla Stazione, dove un 20enne nigeriano ha scavalcato le spallette per sfuggire ai carabinieri dopo aver sfregiato un uomo



PRATO — La scorsa notte, fra martedì e mercoledì, quattro pattuglie dei carabinieri sono corse ai giardini antistanti la Stazione Centrale di Prato per una segnalata aggressione nei pressi del chiosco-bar. Al loro arrivo i militari hanno trovato un trentenne pakistano ferito, perché intervenuto per difendere una donna brasiliana dall’aggressione di un giovane nigeriano di 20 anni. Secondo quanto ricostruito in seguito, l'aggressore lo aveva colpito al volto e sfregiato con alcuni cocci di vetro dopo aver divelto una campana per la raccolta dei rifiuti.

All'arrivo dei carabinieri, mentre la ragazza era riuscita a fuggire, il nigeriano ha tentato di darsi alla fuga a piedi, lanciandosi da un parapetto di circa sei metri ed attraversando di corsa un canneto ed il fiume Bisenzio, ma è stato presto intercettato e fermato sulla sponda opposta del fiume.

L’uomo, pregiudicato e senza fissa dimora, oltre ad essere completamente bagnato manifestava uno stato di forte alterazione psico-fisica. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Santo Stefano di Prato per accertamenti circa le condizioni di salute, ha continuato a dare in escandescenze opponendo resistenza ai militari e ai sanitari che cercavano di tranquillizzarlo.

Il nigeriano era stato arrestato già nel mese di settembre 2017, poiché aveva danneggiato una volante della Polizia di Stato ed opposto resistenza agli agenti dando in escandescenza mentre veniva trasportato in Questura a seguito di un controllo.

Arrestato di nuovo per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, è stato associato al carcere di Prato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era la fine di Luglio quando in due aggredirono un imprenditore picchiandolo fino a farlo finire in ospedale. Il bottino? 2.000 euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca