Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:VERNIO18°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
sabato 15 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Senza figli l'Italia è destinata a scomparire, aiutare le coppie prioritario»

Attualità martedì 27 aprile 2021 ore 15:27

Nei campi la discarica abusiva a cielo aperto

polizia provinciale

Carcasse di auto, bici e moto, frigoriferi, televisori e persino i cassonetti in disuso tra i materiali sequestrati dalla polizia provinciale



PRATO — Una discarica abusiva a cielo aperto, circa 1.300 metri quadrati di rifiuti di vario genere, è stata rinvenuta e sequestrata nei terreni agricoli in località Castelnuovo, nel comune di Prato. L'hanno scovata gli agenti della polizia provinciale, che ha messo i sigilli a tutto lo spazio e ai materiali.

Tanti materiali, e vari, compreso il paradossale abbandono in discarica abusiva di cassonetti regolamentari per la raccolta dei rifiuti. Nell'area c'era di tutto un po', compresi i rifiuti pericolosi. Il catalogo? E' questo: 9 carcasse di autoveicoli e ciclomotori, pneumatici fuori uso, rifiuti di provenienza domestica, Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) come frigoriferi, congelatori, computer, vecchi televisori, oltre a svariati imballaggi in plastica e coperture per strutture in catrame, materiale plastico, e 16 cassonetti analoghi a quelli utilizzati per la raccolta dei rifiuti, 3 bombole di gas e numerose carcasse di biciclette. 

"Questi interventi - commenta il comandante della polizia provinciale Michele Pellegrini - testimoniano ancora una volta l'impegno del corpo di polizia provinciale, nonché la fattiva collaborazione con il nucleo specializzato della polizia municipale della procura di Prato". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con i nuovi positivi emersi oggi, nel Pistoiese gli infettati da inizio pandemia superano quota 21.600. I dati in dettaglio dai bollettini ufficiali
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità