comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 18°19° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Incontro con il centrodestra, Conte cita Moretti: «Ricorda un po' ‘Ecce Bombo'...mi si nota di più a Chigi o a Villa Pamphilj?»

Attualità martedì 23 giugno 2020 ore 14:51

Prato progetta il ritorno tra i banchi

Prima riunione a distanza tra amministrazione comunale e dirigenti scolastici, ma si attendono le linee guida del Governo



PRATO — In attesa delle linee guida del Governo sulla ripartenza della scuola, amministrazione comunale e dirigenti scolastici hanno tenuto una prima riunionea distanza.

"Gli insegnanti hanno fatto un lavoro enorme in questi mesi con la didattica a distanza che, in un momento assolutamente eccezionale, ha permesso agli studenti di continuare a fare lezione. Ho sempre chiesto e auspicato fino alla fine che si riprendesse almeno per qualche settimana la scuola in presenza, insostituibile, dal momento che in Italia praticamente tutte le attività sono riprese tranne, appunto la scuola - commenta il sindaco Matteo Biffoni -. Adesso però è l'ora di guardare avanti, a settembre, quando la scuola dovrà iniziare, in presenza, nel migliore dei modi per restituire a bambini e ragazzi un loro diritto fondamentale. Purtroppo ancora non ci sono le linee guida del Governo, ma iniziamo a lavorare insieme ai dirigenti per affrontare tutti i possibili problemi legati al rientro".

Alla riunione hanno partecipato l'assessore alla Pubblica istruzione Ilaria Santi, l'assessore alla Cittadinanza Simone Mangani, l'assessore alla Mobilità Flora Leoni e l'assessore all'Urbanistica Valerio Barberis con i tecnici dei rispettivi assessorati.

"Questo è stato il primo incontro, ne faremo altri per ogni singolo settore e sopralluoghi in tutte le scuole insieme ai tecnici del Comune, ai dirigenti e ai responsabili della sicurezza di tutti gli istituti - spiega Ilaria Santi -. Diversi i temi da affrontare: innanzitutto gli spazi, per capire quali sono le necessità in caso venga mantenuto l'obbligo di distanziamento sociale; il trasporto, in particolare per gli alunni con disabilità; la mensa, partendo dalla volontà di non tornare indietro sul fronte dell'educazione alimentare e quindi trovando soluzioni che permettano, in sicurezza, di continuare il servizio mensa". 

Sarà comunque dirimente capire i contenuti delle linee guida : "Ci sono indicazioni che devono arrivare dal ministero, auspico in tempi brevi - sottolinea l'assessore Santi -. Abbiamo deciso di non aspettare e iniziare comunque a prospettare soluzioni perché è fondamentale farsi trovare pronti. Le indicazioni dal Governo devono arrivare presto: a settembre la scuola deve ripartire a pieno regime, se fosse necessario rivedere gli orari delle lezioni non è possibile dirlo agli insegnanti e alle famiglie alla vigilia del nuovo anno scolastico".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità