Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:02 METEO:VERNIO13°  QuiNews.net
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Amadeus e gli ascolti del Festival: «C'è la concorrenza del calcio e poi il Paese è come se vivesse una guerra»

Attualità sabato 16 gennaio 2021 ore 15:00

Sorpreso a spacciare morde un carabiniere

carabinieri auto

Colto in flagrante, nel tentativo di darsi alla fuga l'uomo ha aggredito i militari addendandone uno al braccio, ma è stato arrestato



MONTEMURLO — E' stato sorpreso a spacciare due dosi di eroina ad un consumatore proveniente da Pistoia, ma è stato colto in flagranza dai carabinieri di Montemurlo. Solo che poi, per provare a scappare, l'uomo ha aggredito i militari e ne ha morso uno al braccio.

Alla fine è stato arrestato, ma il parapiglia ormai era accaduto. Protagonista un uomo di 33 anni senza fissa dimora che i carabinieri avevano visto mentre vendeva la droga, cogliendolo proprio in flagrante. Hanno visto arrivare l'acquirente, avvicinarsi all'auto dove si trovava lo spacciatore e scambiare con lui denaro per droga: 30 euro per due dosi da 0,60 grammi.

A quel punto i carabinieri sono entrati in azione ma l'uomo, vistosi scoperto e per sottrarsi all'arresto, li ha aggrediti mordendone uno al braccio. Immobilizzato, è stato arrestato anche grazie all'arrivo di alcune pattuglie della sezione radiomobile di Prato giunte in appoggio.

I successivi accertamenti hanno permesso di ricostruire almeno un altro centinaio di episodi di spaccio che hanno visto per protagonista la stessa persona. Nell'udienza di convalida di ieri il giudice ha convalidato l'arresto e, in attesa del processo, ha imposto all'uomo la misura cautelare del divieto di dimora a Prato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca