comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VERNIO
Oggi 15°26° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valbisenzio, Cronaca, Sport, Notizie Locali valbisenzio
martedì 02 giugno 2020
corriere tv
2 giugno di Salvini: «La salute prima di tutto» ma non mette la mascherina

Attualità sabato 28 marzo 2020 ore 15:16

Cinquecento dipendenti del Comune in telelavoro

Riorganizzato il lavoro degli uffici per affrontare l'emergenza coronavirus. Restano in prima linea polizia municipale e protezione civile



PRATO — Sono già oltre cinquecento i dipendenti del Comune di Prato per i quali è stato attivato il telelavoro come previsto dalle misure di contenimento del coronavirus. Gli uffici, spiega la stessa amministrazione, sono chiusi ma prosegue l'attività ordinaria in aggiunta a quella straordinaria dettata dalla situazione.

In prima linea, cioè non con modalità di lavoro da remoto, restano la polizia municipale  e la protezione civile oltre ai servizi essenziali come anagrafe, ced e una parte dei servizi sociali e della comunicazione. Anche per gli uffici tuttora aperti, comunque, è necessario chiedere un appuntamento e solo per motivi urgenti.

Sono state poi attivate tutte le procedure per rendere possibili, a distanza, le riunioni, le sedute di giunta, le conferenze dei capigruppo, il consiglio comunale e le commissioni consiliari.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità